Chef e responsabilità sociale, a Palermo al via i corsi di cucina nel centro confiscato alla mafia

Prende il via la Scuola di Cucina del Mediterraneo nei locali del “Cambio Rotta”, bene confiscato alla mafia ad Altavilla Milicia (Palermo) ed oggi Centro culturale polivalente. Un progetto di scambio interculturale, finanziato dalla Fondazione con il Sud e realizzato dal Consorzio “Ulisse”, in collaborazione con il Centro per lo sviluppo creativo “Danilo Dolci”.

Dal 24 novembre e per i prossimi due anni cuochi provenienti dalle varie regioni del Mediterraneo terranno stage e corsi rivolti ad addetti ai lavori e a semplici appassionati.

Cambio Rotta Max Mangano
Si comincia con i corsi “Cake design” tenuto da Mara Gorgone, “La cucina vegan” e “La cena di Natale” tenuti da Massimo Mangano, “La panificazione” tenuto da Giuseppe D’Angelo, “Gli antipasti ed il finger food” tenuto da Calogero Branca, “Le paste fresche” tenuto da Carmelo Trentacosti, “Nuove tecnologie nella quotidianità” tenuto da Pietro Pupillo, “Sculture vegetali” tenuto da Francesco Scravaglieri.

cambio rotta scuola cucina

La Scuola di Cucina del Mediterraneo è coordinata dallo chef Massimo Mangano. È possibile iscriversi online ai corsi o chiamando la segreteria organizzativa allo 091 6703127. Per maggiori informazioni visita il sito www.cambiorotta.org

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
On Key

Related Posts