Appuntamenti golosi – Cena a 4 chiocciole da Latteria Mamma Iabica

La chiocciola è un riconoscimento che Slow Food assegna ai locali segnalati sulla storica guida Osterie d’Italia che più degli altri si impongono come modelli per identità, cucina, accoglienza, attenzione alle materie prime. Osterie e ristoranti per cui qualità della cucina e qualità dell’accoglienza sono condizioni imprescindibili.

LA CENA

“4 chiocciole …in 40 km”, è la cena slow a 8 mani in programma il prossimo 23 marzo alle ore 20.30 al ristorante Latteria Mamma Iabica a Siracusa. Un evento che celebra quattro locali che nel territorio siracusano hanno saputo ritagliarsi un ruolo da protagonisti nell’offerta gastronomica di qualità legata ai valori dell’accoglienza e del cibo “buono, pulito e giusto”.

PALAZZOLO ACREIDE E SIRACUSA INSIEME PER CELEBRARE IL GUSTO

Da Palazzolo Acreide a Siracusa per una cena che è incontro di due realtà che hanno saputo dialogare nel corso dei secoli condividendo storia, cultura, tradizione, prodotti agroalimentari di una terra generosa. Gli stessi “ingredienti” di cui sono intrisi i piatti di quattro ristoratori prescelti dalla rinomata Guida Ristoranti d’Italia 2022 di Slow Food, premiati con la “chiocciola”.

mamma jabica i diari della caponata
Lo chef e patron di Latteria Mamma Iabica, Gianni Cavallaro

LATTERIA MAMMA IABICA

Latteria Mamma Iabica a Siracusa, fino a qualche anno faera una vecchia officina ma che, dopo il restauro, è diventata una moderna e originale osteria.

In cucina, oltre al padrone di casa, lo chef Gianni Cavallaro, ci saranno gli chef palazzolesi Gianni Savasta (Trattoria del Gallo), Paolo Didomenico (Lo scrigno dei sapori) e Andrea Alì (ristorante Alì). Tutti accomunati dalla scelta scrupolosa delle materie prime che qui parlano solo siciliano.

mamma jabica i diari della caponata
la locandina dell’evento

IL MENÙ DELLA SERATA

Eubea Isola (Polentina di patacò su crema di broccolo aromatizzata al finocchietto selvatico e cozze)

mamma jabica i diari della caponata
da sinistra: Andrea Alì, Paolo Didomenico e Gianni Savasta

Gita al mare (carpaccio di seppia, cialda di pane nero, spuma di mortadella di suino nero e brodo di pesce)

Amara (e dolce) terra mia (Cavati alla carrubba con asparagi selvatici e cruditè di gambero)

Ci provo (Gnocchi, cavolo vecchio, olive e salsiccia secca Slow Food)

Stu matrimonio sa da fa’ (Tortino di sfasciatura di Scottona, cernia scottata con salsa di borragine selvatica)

I dolci delle “4 Chiocciole”

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
On Key

Related Posts

EnglishFrançaisDeutschItalianoРусскийEspañol
apri chatt
ciao, sono online.
ciao,
sono online

Su questo sito Web utilizziamo strumenti che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Per ulteriori informazioni leggi la nostra informativa